Benvenuti a Madeira, un paradiso incantato nel cuore dell'oceano Atlantico. Questa piccola isola portoghese, conosciuta anche con il soprannome di “Hawaii d’Europa” è una meta stupefacente, capace di entrare nel cuore anche del viaggiatore più scafato. Grazie alla sua natura lussureggiante, alle atmosfere vivaci e al ricco patrimonio culturale, Madeira offre un'esperienza unica. Per chiunque sia alla ricerca di un viaggio insolito e affascinante alla scoperta di una terra suggestiva e poco battuta dal turismo di massa Madeira è sicuramente la destinazione ideale.

Se ti piacerebbe scoprire questa piccola gemma ti trovi nel posto giusto perché continuando a leggere troverai tutto quello che ti servirà per organizzare il tuo viaggio a Madeira!

Panorama dell'isola di Madeira - Photo on Canva

Panorama dell'isola di Madeira - Photo on Canva

Dove si trova Madeira e come arrivare dall’Italia

Quello di Madeira è un arcipelago di isole di origine vulcanica adagiate nell’oceano Atlantico, non troppo distante dalla continente africano, a circa 550 km dalla costa del Marocco. L’arcipelago appartiene politicamente al Portogallo ed è formato da due isole maggiori, Madeira e Porto Santo, e da cinque isole minori, le Ilhas Selvagens (isole selvagge) e le Ilhas Desertas (isole deserte). Madeira, che dà il nome all’arcipelago, e Porto Santo sono le uniche isole abitate.

Il modo ideale per raggiungere l’isola di Madeira è ovviamente per via aerea. Dall’Italia, ad oggi, esiste un solo volo diretto per Madeira che è operato dalla compagnia WizzAir e parte da Roma Fiumicino. (Esisteva anche un volo da Milano di Ryanair ma attualmente questa tratta è stata sospesa). L’aeroporto di Funchal, comunque, è collegato quotidianamente con voli diretti da Lisbona operati prevalentemente dalla TAP e lo scalo a Lisbona può essere un’ottima scusa per aggiungere un paio di giorni al viaggio e regalarsi un soggiorno in questa affascinante città!

L’aeroporto dista 19 km da Funchal, la capitale, e per raggiungerla puoi scegliere tra:

- aerobus che connette l’aeroporto a Praia Formosa a Funchal e che fa fermate nelle vicinanze di diversi hotel. Il servizio costa 6€ e i biglietti si acquistano a bordo. Considera circa 40-45 minuti.

- taxi, ne troverai molti fuori dall’aeroporto, una corsa verso la capitale costa in media 25€ con un sovrapprezzo del 20% la notte e i festivi (i prezzi ovviamente possono variare). Considera circa 20 minuti.

- autonoleggio, l’opzione migliore se hai deciso di noleggiare un’auto per spostarti in autonomia per l’isola (cosa decisamente consigliata). Agli arrivi troverai diverse società di autonoleggio come Avis, Budget, Hertz e Europcar.

Madeira viene raggiunta anche da diverse crociere che fanno tappa nell’isola dell’eterna primavera e il terminal delle crociere dista circa 15 minuti a piedi dal centro di Funchal.

Madeira, carta geografica

Madeira, carta geografica

Panorama di Funchal, la capitale di Madeira - Photo by Dimitry B on Unsplash

Panorama di Funchal, la capitale di Madeira - Photo by Dimitry B on Unsplash

Clima e temperature dell’isola di Madeira

Se Madeira viene chiamata l’isola dell’eterna primavera ci sarà un perché: il suo clima è mite tutto l’anno e questo la rende una destinazione visitabile in ogni stagione. Si può programmare un viaggio a Madeira in pratica in ogni mese dell’anno ma con le dovute precisazioni. Prima di tutto devi sapere che il clima di Madeira è di tipo subtropicale e questo significa che le piogge sono frequenti tutto l’anno (non a caso l’isola è ricoperta da una fitta vegetazione) ma il periodo decisamente più piovoso va da ottobre a marzo. L’altro fattore da tener presente è che la conformazione stessa dell’isola, con la presenza di montagne alte fino a 1800 metri, fa sì che il clima possa essere completamente diverso tra una zona e l’altra per cui potrai trovare condizioni metereologiche totalmente differenti spostandoti da un versante all’altro dell’isola. In una stessa giornata potrai passare dal sole alla pioggia e viceversa in un batter d’occhio. Questo non preclude nulla, basta essere adeguatamente attrezzati e controllare il meteo (soprattutto prima di partire per le escursioni e i trekking).

La regione di Funchal è in genere sempre più soleggiata e secca rispetto ad altre zone, mentre i settori nord ed est di Madeira sono invece più piovosi e più freddi, a causa dei venti che spirano da nord-est.

Le temperature più alte si hanno nei mesi da luglio a settembre con una media di 25-26 gradi di massima e 19-20 di minima. Il clima sull’isola diventa veramente caldo solamente quando soffia il Leste, un vento di origine Sahariana che può portare il termometro anche sopra i 30°. I mesi più freddi sono quelli da gennaio a marzo con temperature massime che si aggirano tra i 18-19 gradi e minime che scendono intorno ai 14 gradi. Questo a livello della costa, dove le temperature si mantengono sostanzialmente gradevoli tutto l’anno mentre sulle montagne e nelle levadas in mezzo alla foresta è sensibilmente più freddo (considera che in inverno, sui monti, può anche nevicare).

Il mare è piuttosto freddo tutto l’anno e solo nei mesi di agosto, settembre e ottobre le temperature medie dell’acqua arrivano ai 23-24 gradi.

Se ti stai chiedendo qual è il periodo migliore per organizzare un viaggio a Madeira allora ti consiglio di leggere il mio articolo:

♥ Quando andare a Madeira: informazioni e consigli sul periodo migliore per una vacanza nell’isola portoghese

(Ti anticipo solo che il periodo migliore per i trekking va da aprile a ottobre, mentre dovrai concentrarti nei mesi da luglio a settembre per dedicarti alle attività balneari. Se desideri goderti Madeira con pochi turisti allora i mesi di aprile/maggio e settembre/ottobre sono ideali!)

Alba da Pico do Arieiro - Photo on Canva

Alba da Pico do Arieiro - Photo on Canva

Piscine naturali di Porto Moniz a Madeira - Photo by Tim Roosjen on Unsplash

Piscine naturali di Porto Moniz a Madeira - Photo by Tim Roosjen on Unsplash

Quanti giorni servono per un viaggio a Madeira

Diverse persone ti diranno che tre o quattro giorni sono sufficienti per un viaggio a Madeira. Io non sono assolutamente d’accordo. Tre o quattro giorni pieni sono sicuramente meglio di niente ma io non sono un’amante dei viaggi fatti di corsa, solo per aggiungere un altro segnaposto sulla carta geografica dei luoghi visitati e credo che un paese vada assaporato e vissuto senza troppa fretta per poterlo apprezzare al meglio, quindi ti direi che per visitare Madeira cinque giorni sono il minimo sindacale, meglio ancora una settimana! In questo modo avrai il tempo necessario per andare alla scoperta delle tante meraviglie nascoste su quest’isola! Se ami l'escursionismo e vuoi fare le cose con calma puoi considerare anche 10 giorni, non ti annoierai!

Le tipiche casette di Santana, uno dei simboli di Madeira

Le tipiche casette di Santana, uno dei simboli di Madeira

Il pittoresco villaggio di Camara de Lobos considerato il più affascinante di Madeira

Il pittoresco villaggio di Camara de Lobos considerato il più affascinante di Madeira

Dove alloggiare a Madeira

Dove alloggiare a Madeira dipende molto da quanti giorni avrai a disposizione per il tuo viaggio. Se hai solo 4 o 5 giorni, ti consiglio di avere come base Funchal, e da qui spostarti per andare alla scoperta dell’isola. La capitale è sicuramente la zona più turistica e urbanizzata ma la città è veramente piacevole e troverai molti ristoranti e locali dove trascorrere la serata.

Se invece hai a disposizione una settimana o più, allora ti consiglio di dividere il tuo soggiorno in almeno 2 tappe. Tieni presente questi suggerimenti nello scegliere dove alloggiare:

- Funchal, sulla costa meridionale, offre un’ampia scelta di hotel e ristoranti, numerosi eventi e un’atmosfera vivace

- Calheta, a soli 40 minuti dalla capitale, è un’accogliente cittadina costiera dall’atmosfera rilassata, dove si trova una delle spiagge di sabbia più famose dell’isola

- Ribeira Brava, una cittadina affascinante in posizione davvero pratica al centro della costa meridionale. È perfetta per visitare il sud, ed è anche ben posizionata per raggiungere la costa nord

- Ponta do Sol è uno dei villaggi più pittoreschi dell’isola, situato sulla costa sud-occidentale è perfetto per chiunque sia alla ricerca di un’atmosfera rilassata e romantica e allo stesso tempo è molto comodo per andare all’esplorazione di Madeira

- Porto da Cruz è l’ideale per chi ama la tranquillità oltre ad essere un villaggio molto scenografico, incastonato tra vallate e scogliere. La sua posizione sul versante nord-est dell’isola è perfetta per avventurarsi nei percorsi escursionistici della zona orientale

- Machico, sulla costa orientale, è stato il primo insediamento dell’isola ed è il secondo centro più popoloso di Madeira. Il suo carattere vivace e il facile accesso alle strade principali la rendono una base perfetta per esplorare la parte est dell’isola

- Porto Moniz è un buon punto di partenza per esplorare la zona nord-occidentale di Madeira e per assaporare atmosfere festose e frizzanti

- Sao Vicente, sulla costa nord, è un piccolo villaggio dove godere di spettacolari panorami dalle alte scogliere sul mare e immergersi nel fascino senza tempo di Madeira

Ce n'è davvero per tutti i gusti e qui puoi trovare tante buone offerte!

Solo un piccolo consiglio… indipendentemente da dove deciderai di alloggiare, scegliere un hotel o comunque una struttura con piscina può fare davvero la differenza nelle giornate più calde, soprattutto perché il mare non è sempre facilmente balneabile!

Madeira, carta geografica delle migliori zone dove alloggiare

Madeira, carta geografica delle migliori zone dove alloggiare

Come muoversi a Madeira

Per muoversi a Madeira, secondo me, è assolutamente indispensabile noleggiare una macchina, solo in questo modo avrai completa libertà per andare alla scoperta di tutte le bellezze dell’isola. Madeira è dotata di un’ottima rete di superstrade che, grazie alla presenza di innumerevoli viadotti e gallerie scavate nelle montagne, permette di muoversi agevolmente verso i principali luoghi di interesse (oltretutto non ci sono pedaggi). Le strade secondarie invece possono essere piuttosto strette e tortuose e, in alcuni tratti, davvero molto ripide quindi ti consiglio di guidare sempre con prudenza e soprattutto di noleggiare un veicolo adeguato. Durante il nostro viaggio a Madeira, per risparmiare, io e Francesco abbiamo scelto un Fiat Panda super basica che nelle strade ripide letteralmente arrancava, tanto che in un paio di occasioni ho temuto non ce la facesse proprio, quindi il mio consiglio spassionato è magari di spendere un poco di più ma di noleggiare una vettura con una cilindrata e potenza adeguata!

Se deciderai di muoverti solo con i mezzi pubblici sappi che le città principali sono servite dai bus locali ma questa scelta è molto limitante in quanto non si riescono a raggiungere molti punti interessanti e si rischia di perdere davvero tanta bellezza.

Le principali compagnie sono SAM (qui il link) e Rodoeste (qui il link) e il servizio urbano Horários de Funchal (qui il link).

La rete di superstrade a Madeira - Photo by Milena Sobiecka on Unsplash

La rete di superstrade a Madeira - Photo by Milena Sobiecka on Unsplash

La nostra auto a noleggio durante il viaggio a Madeira

La nostra auto a noleggio durante il viaggio a Madeira

Informazioni pratiche su Madeira

Documenti necessari: carta d’identità valida per l’estero o passaporto

Lingua: portoghese, diffuso anche l’inglese

Moneta: euro. Le carte di credito sono accettate pressoché ovunque ma per mercati, parcheggi, autobus o piccoli caffè può essere necessario avere con sé contanti

Fuso orario: 1 ora indietro rispetto all’Italia (entrambi i paesi adottano l'ora legale nelle stesse date)

Telefonia e internet: è possibile telefonare, navigare online e mandare SMS alle stesse tariffe che si hanno in Italia. Il wi-fi è disponibile nella maggior parte degli alberghi e locali e le strade di Funchal sono disseminate di hotspot con connessione wi-fi.

Elettricità: in genere in uso prese tipo F 230V/50Hz

Praia de Ilheus da Ribeira da Janela a Madeira - Photo by Colin Watts on Unsplash

Praia de Ilheus da Ribeira da Janela a Madeira - Photo by Colin Watts on Unsplash

La splendida escursione a Ponta de São Lourenço a Madeira

La splendida escursione a Ponta de São Lourenço a Madeira

Cosa vedere e cosa fare a Madeira

Le attività da fare a Madeira e i luoghi da visitare sull’isola sono a dir poco innumerevoli! L’isola ha davvero molto da offrire sia in termini di attività culturali, folklore e tradizioni enogastronomiche, ma è la natura che fa da padrona. Un viaggio a Madeira è senza ombra di dubbio un viaggio all’insegna della natura. Foreste lussureggianti di laurisilva, cascate, scogliere a picco sul mare, montagne che svettano oltre le nuvole sono solo alcuni dei panorami che potrai ammirare nell’isola. Qui ti segnalo alcune attività che in assoluto non dovresti perdere ma se ti interessa saperne di più ti consiglio di iscriverti alla newsletter per non perdere i prossimi articoli con tante altre informazioni su Madeira e non solo!

scoprire Funchal: la capitale di Madeira è una città vivace e interessante che ha parecchio da offrire, sia in termini di locali che di attività culturali. Per saperne di più ti consiglio di leggere

♥ Alla scoperta di Funchal: 10 attività da non perdere (più una)

whale watching: le acque che circondano Madeira sono piene di vita e molte specie di cetacei popolano questa parte di oceano Atlantico. Partire per un’escursione in barca o in gommone per cercare di avvistare queste magnifiche creature è un’esperienza da non perdere!

ammirare i panorami mozzafiato di Madeira da uno (o più) dei numerosi miradouro (osservatori panoramici) disseminati sull’isola. Tra i più belli ti segnalo Cabo Girão ad un’altezza di ben 580 metri, il miradouro do Ninho da Manta, il miradouro da Ponta do Rosto e il poco conosciuto ma favoloso Miradouro Pico da Murta.

escursionismo: fare trekking a Madeira è un vero e proprio must, una di quelle attività da fare assolutamente. Tieni presente che con più di 100 sentieri escursionistici ufficiali Madeira è una delle destinazioni migliori in tutta Europa. Anche se non sei un’escursionista navigato potrai comunque cimentarti in qualche bella passeggiata poiché esistono percorsi di difficoltà e lunghezza variabile, da quelli per famiglie a quelli per trekkers esperti. In questo articolo ti racconto quali sono i percorsi da non perdere!

♥ I 4 trekking migliori di Madeira

Simo al mirodouro do Cabo Girão a Madeira

Simo al mirodouro do Cabo Girão a Madeira

Levada do Caldeirão Verde a Madeira - Photo on Canva

Levada do Caldeirão Verde a Madeira - Photo on Canva

fare il bagno nelle piscine naturali: Madeira non è certamente famosa per le sue spiagge e fare il bagno nell’oceano Atlantico non sempre è cosa facile, quindi che si fa nelle giornate più calde? Ma un tuffo nelle splendide piscine naturali dell’isola ovviamente, grandi vasche di roccia vulcanica che, grazie all’azione delle maree, vengono costantemente rifornite di acqua di mare. Quelle più famose sono a Porto Moniz, ma ti segnalo anche le piscine naturali di Seixal, e quelle di Doca do Cavacas a pochi minuti da Funchal.

ammirare l’atmosfera fiabesca del Posto Florestal do Fanal, una meraviglia naturale di Madeira. Si tratta di una magnifica e suggestiva foresta di felci e lauri centenari situata a 1150 metri di altitudine, nel nordovest dell’isola. Gli alberi, dalle forme bizzarre e contorte, sono spesso avvolti in una coltre di nebbia e nuvole e questo conferisce al luogo un’atmosfera davvero misteriosa.

salire su un teleférico, uno dei mezzi di trasporto senza dubbio più affascinanti di Madeira. Ne troverai diversi nell’isola, io ti segnalo il teleférico Rocha do Navio, poco distante dalla cittadina di Santana, perfetta per godere di una vista talmente bella che, ne sono certa, ti lascerà a bocca aperta, e il teleférico das Achadas da Cruz, vicino a Porto Moniz, famosa per essere la più ripida d’Europa

andare alla scoperta delle cittadine e dei villaggi disseminati sull’isola di Madeira, piccoli gioielli letteralmente incastonati tra montagne e mare, anche qui c’è l’imbarazzo della scelta ma io ti segnalo Santana, con le famose casette colorate simbolo dell’isola, Ponta do Sol, uno dei villaggi più soleggiati dell’isola, dove il tempo sembra essersi fermato e Camara de Lobos, considerato il villaggio più affascinante di Madeira, con il suo piccolo porto e le decine di barchette colorate

L'atmosfera surreale del Posto Florestal do Fanal a Madeira - Photo on Canva

L'atmosfera surreale del Posto Florestal do Fanal a Madeira - Photo on Canva

Il ripidissimo teleférico das Achadas da Cruz a Madeira - Photo on Canva

Il ripidissimo teleférico das Achadas da Cruz a Madeira - Photo on Canva

Le spiagge di Madeira

Facciamo una precisazione, a Madeira ci sono alcune spiagge, alcune anche molto scenografiche, ma se lo scopo del tuo viaggio è quello di stare sulla sabbia a rilassarti al sole, ecco, forse questo non è il posto che fa per te. Sull’isola troverai diverse spiagge di sassi e ciottoli, un paio di spiagge di sabbia nera di origine vulcanica e un paio di spiagge di sabbia dorata, importata dall’Africa.

La spiaggia più bella di Madeira, a mio parere, è la spiaggia nera di Seixal, un gioiellino incastonato tra le scogliere, circondato da vegetazione dove troverai anche una cascata che cade direttamente sulla spiaggia L’altra spiaggia di sabbia nera è Prainha e si trova a est di Caniçal, romantica e isolata. Viene ricoperta quasi completamente con l’alta marea.

A Machico e a Calheta invece si trovano le due spiagge di sabbia dorata (importata dal Marocco), perfette per godersi qualche ora di sole.

Tra le spiagge di ciottoli ti segnalo Praia Formosa, probabilmente quella più famosa dell’isola, perché si trova vicino a Funchal e la spiaggia di ghiaia di ponta do Sol, con il pittoresco lungomare alle spalle. Non adatta per il relax o distendersi al sole perché formata da ciottoli molto grandi, merita però una menzione Praia de Ilheus da Ribeira da Janela per la sua bellezza, dove ammirare le onde dell’oceano che si infrange sui faraglioni è un vero spettacolo della natura.

Tieni presente che, invece, a Porto Santo troverai una lunga spiaggia di sabbia dorata ma per raggiungere la piccola isola vicino a Madeira occorre prendere un traghetto che impiega circa 2 ore e mezzo, o un volo interno. Può valerne la pena se ti fermi a Madeira diversi giorni, altrimenti ti suggerisco di concentrarti sull’isola principale!

La spiaggia nera di Seixal a Madeira - Photo on Canva

La spiaggia nera di Seixal a Madeira - Photo on Canva

Porto Santo - Photo by Daniele Franchi on Unsplash

Porto Santo - Photo by Daniele Franchi on Unsplash

La cucina di Madeira e il famoso vino

Un viaggio a Madeira non può dirsi completo se non assaggerai alcune delle specialità tipiche dell’isola. Credo fermamente che uno dei modi migliori per conoscere al meglio un luogo, la sua storia e le sue tradizioni sia proprio attraverso la cultura gastronomica o enogastronomica che lo contraddistingue. Madeira non fa eccezione! Ecco i prodotti e piatti tipici che dovresti assolutamente provare:

- bolo do caco: il pane tipico di Madeira, a base di patate dolci e spesso servito con burro e aglio

- bolo de mel, il dolce più famoso dell’isola, una torta speziata preparata con miele di canna da zucchero, cannella, noce moscata, mandorle, noci uvetta e canditi

- espada alle banane, un filetto di pesce sciabola servito con le banane dolci di Madeira

- espetada, spiedini di manzo marinati in burro, aglio e alloro, infilzati su uno spiedo di alloro, cotti alla brace

- lapas: i molluschi tipici di Madeira, tradizionalmente vengono serviti grigliati con burro e aglio

- poncha, la bevanda tipica dell’isola, un delizioso mix di rum, miele, zucchero e limone

- vino Madeira, il grande classico per eccellenza, un vino dolce e intenso famoso in tutto il mondo

Solo un piccolo appunto… a Madeira l’aglio piace e viene usato molto, a volte un tantino troppo se non si è abituati al suo sapore pungente.

Frutta e prodotti tipici al Mercado dos Lavradores a Funchal, Madeira

Frutta e prodotti tipici al Mercado dos Lavradores a Funchal, Madeira

Il vino Madeira è uno dei prodotti tipici dell'isola - Photo on Canva

Il vino Madeira è uno dei prodotti tipici dell'isola - Photo on Canva

Quanto costa un viaggio a Madeira

Difficile dare una risposa appropriata ed esaustiva a questa domanda. Più o meno ogni viaggio può essere fatto spendendo poco o tanto (che poi ognuno di noi ha un concetto di cosa è poco o tanto, giustamente diverso). In ogni caso posso dire che, ad oggi, Madeira può considerarsi una meta ancora non troppo costosa, soprattutto se si evitano i periodi di alta stagione. Capiamoci bene, non è una destinazione low cost propriamente detta ma i prezzi possono considerarsi piuttosto accettabili e l’offerta è davvero varia, sia per chi cerca di risparmiare sia per chi è alla ricerca di servizi di lusso.

Ora hai tutte le informazioni principali che ti serviranno per organizzare un viaggio a Madeira!

Ti sono state utili? Lascia un commento per farmi sapere cosa ne pensi! E se ancora non lo fai seguimi su Instagram e Facebook per altri consigli di viaggio!

 

∗ in questo articolo troverai alcuni link affiliati Booking, significa che se deciderai di fare una prenotazione allora io riceverò una piccola commissione. Il prezzo per te sarà sempre lo stesso ma mi aiuterai a sostenere questo blog e potrò continuare a creare contenuti di qualità

Grazie per il tuo supporto