Évora è un piccolo gioiello incastonato nell’entroterra del Portogallo, una cittadina pittoresca dall’atmosfera sempre un po' in bilico tra passato e presente. A Évora convivono infatti due anime, quella antica degli splendidi monumenti e palazzi che riflettono la straordinaria storia di questo luogo, e quella più moderna e frizzante dovuta al fatto che la città è sede di una delle università più antiche e prestigiose d’Europa. Anche se meno famosa di altre destinazioni del Portogallo, Évora merita decisamente una visita! Ho amato perdermi tra i suoi vicoli acciottolati, gironzolare tra le botteghe di artigianato e le case imbiancate a calce dai contorni ocra acceso. Ogni angolo del centro cittadino, racchiuso tra antiche mura, riserva una sorpresa, ti sembrerà di girare in un vero e proprio museo a cielo aperto (non per nulla nel 1986 Évora è stata dichiarata dall’UNESCO Patrimonio Mondiale dell’Umanità). Continua a leggere per scoprire tutto quello che non puoi perdere in questa magnifica città!

Dove si trova Évora

La splendida cittadina di Évora si trova nell’entroterra centrale del Portogallo, nella regione dell’Alentejo, un territorio adagiato tra Lisbona e l’Algarve, considerato una delle zone più autentiche di tutto il paese, ricco di uliveti, borghi tradizionali e cittadine fortificate. Évora sorge su una bassa collina proprio nel mezzo di una pianura ricoperta di campi coltivati e querce da sughero.

Vista del chiostro e della città dalla terrazza sul tetto della Sé di Évora

Vista del chiostro e della città dalla terrazza sul tetto della Sé di Évora

Case incastonate dentro gli archi dell'acquedotto da Água de Prata a Évora - Photo on Canva

Case incastonate dentro gli archi dell'acquedotto da Água de Prata a Évora - Photo on Canva

Come arrivare a Évora

Évora dista 140 km da Lisbona, 230 km da Faro, nell’Algarve, e 400 km da Porto, nel nord del paese. Data la sua posizione si presta benissimo come gita in giornata da Lisbona o come tappa intermedia per un itinerario on the road del Portogallo e noleggiare un’auto, in questo caso, è essenziale per muoversi liberamente e poter esplorare anche i suggestivi dintorni di Évora. Anche con i mezzi pubblici si può raggiungere comodamente la cittadina, in particolare partendo dalla capitale.

Vediamo nel dettaglio:

• in auto: in auto si impiega circa un'ora e mezza da Lisbona percorrendo l’autostrada (imboccando prima la A12, la A2 e, infine la A6) e il pedaggio ti costerà circa € 10,00 a tratta. Invece da Faro si devono considerare circa due ore e mezza e quasi quattro da Porto. A Évora il parcheggio vicino al centro storico è a pagamento (0,90 €/h) mentre quello fuori dalle mura è gratuito.

• in autobus: Lisbona ed Évora sono collegate da autobus che garantiscono svariate corse al giorno. Il servizio di bus a lunga percorrenza Rede Expressos parte dal terminal de Sete Rios, a nord di Lisbona, e arriva in poco meno di due ore alla stazione dei bus di Évora, situata a meno di 1 chilometro dal centro storico. Il costo è di circa € 4,00 a tratta a persona. Qui puoi accedere al sito ufficiale e vedere orari e tariffe aggiornate

• in treno: è possibile raggiungere Évora anche in treno ma occorre tenere presente che la stazione si trova a circa 20 minuti a piedi dalla centrale Praça do Giraldo. Il viaggio da Lisbona dura un'ora e mezza (utilizzando un Intercity) e si possono consultare gli orari nel sito delle ferrovie portoghesi. Inoltre, i treni diretti non sono molto frequenti, mentre quelli che prevedono cambio spesso fanno perdere parecchio tempo.

• con un tour organizzato: numerosi operatori offrono pacchetti per tour in giornata a Évora. Le escursioni, principalmente in partenza da Lisbona, permettono di visitare le attrazioni principali di Évora.

Évora, cartina geografica

Évora, cartina geografica

Una volta raggiunta Évora non dovrai preoccuparti degli spostamenti poiché la cittadina si gira tranquillamente a piedi. Camminare inoltre è il modo migliore per ammirare i vicoli acciottolati, le case bianche con i bordi ocra e assaporare l’atmosfera senza tempo che si respira ad ogni passo.

Quando andare a Évora

I periodi migliori per visitare Évora sono la primavera e l’inizio dell’autunno, quindi da marzo a giugno e da settembre a ottobre. In questi mesi le temperature sono gradevoli e la città non è troppo affollata. Luglio e agosto vedono un maggior afflusso di turisti e le giornate rischiano di essere veramente molto calde.

I tetti rossi di Évora

I tetti rossi di Évora

Meridiana sul tetto della Sé di Évora

Meridiana sul tetto della Sé di Évora

Quanti giorni servono per visitare Évora

Per visitare le attrazioni principali di Évora un giorno può essere sufficiente ma se desideri esplorare la città in modo più accurato, dedicando più tempo ai vari siti, allora ti consiglio di fermarti a dormire per una notte. Tieni conto che molte attrazioni chiudono per un paio d’ore nella pausa pranzo e che Évora può essere un’ottima base per andare alla scoperta del territorio dell’Alentejo. A Évora, inoltre, i prezzi degli alloggi sono più convenienti di quelli di Lisbona e di altre cittadine dell’Algarve.

⇒ PUOI TROVARE I MIGLIORI ALLOGGI CLICCANDO QUI!

Fatte queste premesse ora ti racconterò tutto quello che non devi perdere durante la tua visita a Évora!

Aqueduto da Água de Prata

L'acquedotto da Água de Prata (acquedotto dell'acqua d'argento) fu costruito nel Cinquecento per portare acqua potabile nella città di Évora ed è stato progettato da Francisco de Arruda, lo stesso architetto che ha progettato torre di Belém a Lisbona. Arriva in città da nord-ovest ed attraversa il centro storico, dove alcune case e negozi sorgono proprio al di sotto delle sue arcate, inglobate nelle nicchie della struttura. Oggi è possibile camminare lungo gli 8,5 km dell’acquedotto, lungo un percorso che inizia fuori città, sulla strada per Arraiolos, e termina in Rua do Cano, nel pittoresco quartiere costruito sotto le sue arcate. La passeggiata, tra andata e ritorno, richiede un po' di tempo poiché non si tratta di un percorso ad anello; è possibile percorrerne anche solo un breve tratto e poi ritornare indietro. Ci sono tre punti d’accesso e presso l’ufficio turistico di Évora sono disponibili mappe e informazioni. Ricorda­ di portare con te almeno una borraccia d’acqua perché lun­go il percorso non si trova acqua potabile.

L'acquedotto da Água de Prata a Évora - Photo on Canva

L'acquedotto da Água de Prata a Évora - Photo on Canva

Un piccolo quartiere sorge dentro gli archi dell'acquedotto da Água de Prata a Évora - Photo on Canva

Un piccolo quartiere sorge dentro gli archi dell'acquedotto da Água de Prata a Évora - Photo on Canva

Praça do Giraldo a Évora

Praça do Giraldo è la piazza principale della città di Évora. Nel corso dei secoli su questa piazza si sono svolti alcuni degli eventi più drammatici della storia portoghese come i roghi dell’Inquisizione o l’esecuzione di Ferdinan­do Duca di Braganza. Oggi la piazza rappresenta il centro della vita cittadina; contornata da caffè, ristoranti e botteghe è il posto ideale dove passeggiare, incontrarsi, godersi un aperitivo o semplicemente sedersi per assistere al via vai di persone. Sulla piazza convergono otto vie principali, quelle che si diramano nella zona sud-occidentale erano un tempo il ghetto ebraico.

Praça do Giraldo a Évora

Praça do Giraldo a Évora

Case pittoresche a Praça do Giraldo a Évora

Case pittoresche a Praça do Giraldo a Évora

Igreja de Santo Antão

La Igreja de Santo Antão o Chiesa di Sant’Antonio domina uno dei margini di Praça do Giraldo ed è uno dei monumenti religiosi più visitati della città. La sua costruzione risale all’inizio del 1557 ed è un esempio del periodo tardo rinascimentale, con tre grandi navate e altrettante cappelle dietro l’altare maggiore. La costruzione della chiesa subì alcune battute d’arresto ed in seguito al forte terremoto del 1568 necessitò di lavori di consolidamento. Proprio di fronte alla chiesa di Sant’Antonio sorge la Fonte da Praça do Giraldo, una splendida fontana in marmo con otto cannelle che rappresentano le otto vie principali che arrivano alla piazza. Una di queste, Rua Cinco de Outubro, conduce alla Sé, ovvero alla cattedrale medievale di Évora.

La Igreja de Santo Antão e la Fonte da Praça do Giraldo a Évora

La Igreja de Santo Antão e la Fonte da Praça do Giraldo a Évora

Fonte da Praça do Giraldo a Évora

Fonte da Praça do Giraldo a Évora

Sé di Évora

La Sé di Évora è la più grande cattedrale medioevale del Portogallo. Questo edificio, decisamente più simile a una fortezza che non a una chiesa, è il più importante monumento medioevale della città e si contraddistingue per la caratteristica facciata fiancheggiata da due imponenti torri asimmetriche. I lavori per la costruzione della cattedrale iniziarono intorno al 1280 e vennero ultimati più di 60 anni dopo. È situata nella parte più alta della città ed è un chiaro esempio di stile romanico-gotico. Spicca all’interno la cappella maggiore di epoca barocca. Una curiosità che in pochi conoscono, legata alla cattedrale, è che proprio qui vennero benedette le bandiere dei vascelli della storica spedizione compiuta da Vasco de Gama.

Facciata della Sé di Évora

Facciata della Sé di Évora

Volta del chiostro della Sé di Évora

Volta del chiostro della Sé di Évora

Nonostante tutto lo splendore della costruzione e la sua storia affascinante, a mio parere, ciò che rende davvero unica la Sé è la possibilità di salire sulla terrazza panoramica posizionata sul tetto, raggiungendo così il punto più alto di Évora, e godere di un magnifico panorama che spazia ben oltre i confini della città. Per accedere al tetto e alla terrazza merlata occorre raggiungere il magnifico chiostro gotico all’interno della cattedrale e salire le anguste scale a chiocciola situate proprio agli angoli del chiostro.  

Il biglietto per visitare gli interni e salire sulla terrazza panoramica posizionata sul tetto costa 3,50 €. Qui troverai gli orari aggiornati.

Tetto della Sé di Évora

Tetto della Sé di Évora

Sé di Évora

Sé di Évora

Tempio romano di Évora

Il tempio romano di Évora risale ad un'epoca compresa fra il II ed il III secolo d.C e, oltre ad essere uno dei monumenti di epoca romana meglio conservati di tutta la penisola iberica, è anche uno dei più misteriosi. Ad oggi, infatti, gli archeologi non hanno ancora scoperto a quale divinità fosse dedicato, anche se si pensa possa essere consacrato a Diana. Davvero molto scenografico, si staglia su un alto podio al centro di una piazza panoramica, con il profilo della Sé sullo sfondo. Quello che subito salta alla vista è lo splendido colonnato composto da 14 colonne corinzie in marmo di Estremoz, che era parte del foro romano, perfettamente intatto. Come i resti abbiano attraversato i secoli mantenendo questo straordinario grado di conservazione è un altro dei misteri che avvolge il tempio.

Tempio romano di Évora

Tempio romano di Évora

Le splendide colonne corinzie del Tempio romano di Évora - Photo by Frank Nürnberger on Unsplash

Le splendide colonne corinzie del Tempio romano di Évora - Photo by Frank Nürnberger on Unsplash

Igreja de São João

La Igreja de São João (chiesa di San Giovanni), situata proprio di fronte al tempio romano, è un’incantevole chiesa risalente al 1485, attualmente di proprietà privata dei duchi di Ca­daval. Costruita per volere di Rodrigo Afonso de Melo, conte di Olivença come mau­soleo di famiglia, all’interno racchiude tutta la sua bellezza. Se all’esterno può sembrare un anonimo edificio dipinto di bianco e giallo, una volta entrati, rivela tutto il suo incanto: la navata, infatti, è rivestita dal pavimento al soffitto da spettacolari azulejos realizzati nel 1711 da uno degli artigiani più famosi del Por­togallo, António de Oliveira Bernardes mentre nella sagrestia sono conservati frammenti di azulejos molto più antichi. Nel pavimento si trovano alcune grate che permettono di osservare una cisterna araba (antecedente la costruzione della chiesa) e un ossario. L’ingresso è a pagamento.

Gli splendidi azulejos di Évora

Gli splendidi azulejos di Évora

Largo da Porta de Moura

Largo da Porta de Moura è una bella piazza nel centro di Évora che ospita un’insolita fontana rinascimentale, realizzata in marmo nel XVI secolo. L'acqua sgorga da quattro rubinetti posti attorno ad una sfera, per finire in una grande vasca sottostante. La piazza è circondata da eleganti edifici, tra cui ti segnalo Casa Cordovil, una bella costruzione in stile moresco-manuelino.

Università di Évora

L’università di Évora è non solo una delle più antiche e prestigiose del Portogallo, ma di tutta Europa. L’edificio principale, il Colégio do Espírito Santo, sorge al di fuori delle mura della città e con i suoi chiostri in stile rinascimentale italiano e i meravigliosi azulejos è una vera e propria gioia per gli occhi. La presenza dell’università contribuisce in maniera significativa a rendere Évora una cittadina vivace e frizzante.

Museu Nacional Frei Manuel do Cenáculo di Évora

Il Museu di Évora è il principale museo cittadino ospitato all’interno vecchio palazzo episcopale di Évora. Merita una visita poiché la sua collezione di reperti ripercorre tutta la storia della città e del territorio: manufatti romani, islamici e medievali, arredi sacri e dipinti fiamminghi fino al primo periodo moderno portoghese. Uno dei reperti più ammirati è un polittico fiammingo del XV secolo raffigurante la vita della Vergine Maria. Il museo è aperto dal mercoledì alla domenica, dalle 10:00 alle 18:00 e l’ingresso costa 3€.

Università di Évora - Photo on Canva

Università di Évora - Photo on Canva

Museo di Évora - Photo on Canva

Museo di Évora - Photo on Canva

Mercado Municipal e botteghe artigianali

Il Mercado Municipal è l'anima più autentica della città. Si tiene tutti i giorni, eccetto il lunedì, in Praça 1 de Maio, dalle 7:00 alle 18:00. Qui ci si può immergere in un turbine di colori, odori e sapori, sperimentando una gran varietà di prodotti tipici come il vino, le olive o il baccalà. Interessante anche il mercato dei contadini del sabato mattina, aperto dalle 6:00 alle 13:00.

Se ami lo shopping e desideri un souvenir di qualità non perdere le botteghe che si trovano nei vicoli intorno a Praça do Giraldo, in particolare ti segnalo Rua de Outubro, una pittoresca strada pedonale punteggiata di botteghe e negozietti di artigianato dove avrai l’imbarazzo della scelta. Molto belle le ceramiche decorate e gli oggetti realizzati in sughero.

Le pittoresche vie di Évora

Le pittoresche vie di Évora

Vicoli di Évora

Vicoli di Évora

Biblioteca di Évora

La biblioteca di Évora è una tappa obbligatoria per tutti gli amanti dei libri e della storia. Ospitata in un antico palazzo del XVII secolo, custodisce oltre 250.000 libri, mezzo milione di manoscritti e ben 600 incunaboli.

Igreja de São Francisco e Capela dos Ossos

La Igreja de São Francisco (chiesa di San Francesco) è un imponente edificio terminato intorno al 1510 e dedicato all'omonimo santo. Si distingue per lo stile gotico-manuelino e per la grande navata ma ciò che rende unico questo luogo è l’inquietante Capela dos Ossos, situata proprio di fianco alla chiesa. La tetra Cappella delle Ossa è uno dei luoghi più noti e macabri di Évora, dal momento che presenta pareti e colonne completamente ricoperte di ossa e teschi umani cementati, oltre a due cadaveri essiccati. Sembra che questa cappella ospiti le ossa di almeno 5000 persone, prelevate da vari cimiteri tra il XVI ed il XVIII secolo. Sopra la cappel­la si trova un museo che espone opere di arte sacra e si può accedere a una terrazza con vista della città.

Igreja de São Francisco a Évora

Igreja de São Francisco a Évora

La macabra Capela dos Ossos a Évora - Photo by Portuguese Gravity on Unsplash

La macabra Capela dos Ossos a Évora - Photo by Portuguese Gravity on Unsplash

Jardim Público

Trascorrere un po' di tempo nel verde, all’ombra degli alberi che crescono in questo giardino pubblico poco distante dalla Igreja de São Francisco, è un ottimo modo per godersi un po’ di meritato relax durante l’esplorazione delle bellezze di Évora. Nel parco vivono alcuni pavoni e troverai un caffè all’aperto, l’ideale per concedersi una piccola pausa.

Tour di Évora

Se desideri ottimizzare la tua visita a Évora affidandoti ad una guida esperta, ti consiglio di partecipare a uno dei tanti tour organizzati per scoprire la città. Esistono escursioni di un giorno in partenza da Lisbona che sono studiate per esplorare più bei luoghi d'interesse della città.

Non mancano, poi, tour a piedi di 2 o 3 ore, e favolose esperienze enogastronomiche durante le quali potrai assaggiare prodotti locali e degustare vini tipici.

Scorci della cittadina di Évora

Scorci della cittadina di Évora

Simo sul tetto della Sé di Évora

Simo sul tetto della Sé di Évora

Dintorni di Évora

A circa 20 minuti da Évora, raggiungibile in auto percorrendo la EN114, si trova un particolare sito archeologico: il Cromeleque dos Almendres. Si tratta del complesso megalitico più importante della penisola iberica.

Il sito è formato da 95 monoliti di origine neolitica, tra più grandi e meglio conservati in Europa dopo Stonehenge. Il complesso si trova all’interno di una magnifica foresta di querce da sughero, piante molto diffuse in Portogallo, e si raggiunge percorrendo una porzione di strada sterrata. Ricorda di rispettare questo inestimabile patrimonio archeologico evitando di salire sulle pietre e cercando di non camminare dentro alle zone recintate.

Ora conosci tutto quello che ti servirà per partire alla scoperta di questa meravigliosa cittadina del Portogallo!

Cromeleque dos Almendres, interessante sito archeologico vicino a Évora

Cromeleque dos Almendres, interessante sito archeologico vicino a Évora

∗ in questo articolo troverai un link affiliato Booking, significa che se deciderai di fare una prenotazione allora io riceverò una piccola commissione. Il prezzo per te sarà sempre lo stesso ma mi aiuterai a sostenere questo blog e potrò continuare a creare contenuti di qualità

Grazie per il tuo supporto